10 lezioni di design che puoi imparare dalla Svizzera

A volte il modo migliore per approcciarsi al design è tornare alle basi. Quando senti in giro o leggi il termine “Swiss Design” la prima cosa che pensi è a una linea pulita, minimalista, moderna. In realtà c’è molto di più. L’uso (o l’assenza) di linee, di colori, di forme e la personalità con cui vengono assemblate è ciò che rende davvero unico il design svizzero.


Il minimalismo è la chiave

Il design svizzero, dall’architettura alla moda, è rinomato per la sua semplicità. 

Gli Svizzeri evidenziano la bellezza nelle linee di una funzione. Condividi il Tweet


Questo significa che per creare qualcosa di bello è possibile utilizzare direttamente la materia prima (il latte, il sapone, il legno, la pasta) come base del design.

 

Packaging-minimalista

 

Un esempio fantastico è la linea di prodotti da bagno e corpo BASIC della designer Catherine Adreani. Adreani è volutamente andata nella direzione opposta alla classica progettazione industriale. Mentre molti prodotti hanno da sempre utilizzato colori forti e disegni dirompenti per farsi notare in un mercato competitivo, lei è tornata alla base mostrando come un pack può semplicemente eseguire la sua funzione di contenitore trasparente.

 

Il bianco e nero è un classico

L’uniformità del bianco e nero è uno stile altamente di valore nel design svizzero. Gli artisti e i designer usano il bianco e nero come strumento per creare attenzione e dare un’aria di eleganza a prodotti molto comuni o di per sé scontati.

Ad esempio, l’olio d’oliva e l’aceto non emanano esattamente un’eleganza intrinseca. Ma quando le bottiglie sono sostituite da vetro bianco e nero e le etichette sono in contrasto, di sicuro cattureranno l’attenzione del pubblico. Per non parlare di come sarebbero fighe sul piano della tua cucina!

 

 

black-white-packaging

 

Usa foto con composizioni minimaliste

La diffusione di manifesti per diffondere messaggi di nazionalismo e patriottismo nel 1940 ha portato all’uso massiccio della tipografia unita alla fotografia. Ovviamente questo stile ha influenzato anche la composizione grafica e fotografica da allora in poi. E si è scoperto che scattare foto con un solo punto focale o con immagini minime crea un forte impatto sugli spettatori.

 

minimalist-poster

 

Le foto scattate con uno/due elementi in primo piano e colori pieni creano un forte impatto visivo, soprattutto se con angolazioni insolite. E possono essere “riempite” con font e loghi tipografici per dare senso al grande vuoto che generano.

 

I colori luminosi attirano l’occhio

Forti del loro minimalismo, i designer svizzeri riescono a catturare l’occhio attraverso un utilizzo strategico del colore. Utilizzando un colore luminoso solido un po’ pop, o combinando colori inusuali insieme, ci si può distinguere e spaccare la concorrenza. Il testo e lo stile rimangono pressoché uniformi e minimali per lasciare che il colore parli da sé.

Immagina di usare un colore brillante su qualcosa, ad esempio sul tuo biglietto da visita: quel colore forte e ben stampato emergerà tra le noiose pile di carte, portando un po’ di allegria e di energia positiva.

 

colori-accesi-design

 

Al contrario, una palette tenue fa molto “chic”

I designer svizzeri si sono resi conto che l’uso di colori brillanti non sempre è adattissimo per creare interesse visivo. Utilizzando una tavolozza di colori complementari smorzata puoi attirare l’attenzione in un mercato saturo di alcuni settori. Ad esempio, se il brand ha un marchio forte o un punto focale specifico, è possibile accentrare il focus su quello e usare i colori tenui per il resto.

La società Twice, specializzata in accessori, ha voluto creare un marchio che trasudasse femminilità e appeal a livello internazionale. Utilizzando colori tenui e femminili e rendendo il logo minimalista, i designer hanno utilizzato questo tipo di progettazione per posizionare l’azienda a livello internazionale.

 

soft-colors

 

 

Lascia che il tuo design respiri

Un’altra caratteristica molto viva nel design svizzero è l’utilizzo dello “spazio bianco“. Lo “spazio bianco”, che in realtà non deve essere necessariamente di colore bianco, consiste nel lasciare una grande quantità di spazio vuoto attorno al testo o ad un’immagine. Questo respiro dà maggiore enfasi a qualsiasi disegno o elemento che si desidera evidenziare. Saper usare bene i pieni ed i vuoti è importantissimo nel design. Non serve limitarsi a riempire tutto vertiginosamente o a creare effetti di disordine. Lo spazio è una melodia che va cadenzata bene, per creare una musica armoniosa.

 

spazio-bianco

 

Le forme possono unire

Per creare una continuità tra diversi disegni, in genere i designer svizzeri scelgono l’uso ripetuto di forme. Una forma che si trasforma o si ripete è in grado di creare un imbuto visivo verso un elemento di design che si vuole mettere a fuoco.

Guarda la copertina del libro sul Museo Guggenheim e su Frank Lloyd Wright come utilizza l’uso ripetuto di semicerchi per una serie di scopi. Imita innanzitutto l’architettura del museo e dirige anche lo sguardo verso il centro della copertina, evidenziando il titolo e l’immagine.

 

 

geometry

 

Una griglia ti fornisce la struttura

Se cerchi su Google immagini “Swiss Design” e “grid” otterrai quasi due milioni di risposte che mettono in evidenza che le griglie matematiche di layout sono alla base del design svizzero, sin dagli albori. Per gli svizzeri, l’uso di griglie era il mezzo più leggibile e armonioso per strutturare le informazioni.

Dire che i progettisti svizzeri erano un po’ ossessionati dalla struttura e dall’uniformità grafica sarebbe un eufemismo. Nella progettazione contemporanea, Matija Blagojevic ha usato le linee e il sistema a griglia per creare il proprio marchio personale. Tutti gli altri elementi derivati, dalle copertine ai biglietti da visita, sono facilmente identificabili e armoniosi proprio grazie a questo modello.

 

 

griglia-design

 

I caratteri tipografici possono essere importanti più delle immagini

Utilizzare la tipografia come elemento primario di design è un concetto venuto alla ribalta dai designer svizzeri. Con il loro uso ossessivo delle griglie e delle forme, i progettisti svizzeri hanno voluto creare una continuità con l’uso di alcuni determinati font tipografici.

Se il tuo prodotto si presta di più ad utilizzare del testo anziché delle immagini (perché magari non hai foto o vuoi restare nel concettuale), cerca un carattere tipografico eccellente e usalo nel design.

 

tipografico-carattere

 

Usa il design per mostrare la tua personalità

L’uso eccessivo di linee pulite, il minimalismo ossessivo e la struttura troppo rigida hanno permesso, a lungo andare, di far emergere certi caratteri di personalità nel panorama dei designer svizzeri. A volte con sarcasmo, a volte con ironia, e altre volte con un occhiolino malizioso per il prodotto che stavano cercando di mettere in evidenza, alcune canaglie d’oltralpe hanno mostrato le loro idee personali e i propri stili.

Hanno cioè dimostrato che, nonostante la rigidità alla base di questo stile estetico, non è impossibile rendere carino e divertente il design e anzi, il pubblico risponde meglio all’autenticità e alla sincerità progettuale.

Sii te stesso quando progetti! Un po’ di umorismo sornione renderà il tuo design superiore agli altri che si prendono troppo sul serio. E non dimenticare: è la tua unica occasione di far sapere chi sei!

 

 

personalità-design

 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Sì? Allora seguimi su Google Plus!

Lo sapevi che a seguire le persone su Google Plus si diventa più svizzeri?
Se trovi questo articolo utile, che cosa ti costa fare click sul pulsante Segui G+? Share the love!

 

Lascia un commento