Grafica, Ispirazioni, Visual Design

10 link a settimana

Dopo la lunga pausa natalizia, questa settimana la mia lista di link alle cose più interessanti esce di lunedì, per addolcirti l’amaro rientro.

Solo per veri temerari.

Se sei senza lavoro e vuoi inventarti un mestiere, ti consiglio di importare in Italia questa professione: il costruttore di arrampicate per bambini. Successo assicurato.

Non è un paese per Checco Zalone.

Anche i film hanno i graphic designers che si meritano. Se ti chiedevi chi sta dietro la grafica dei film di Wes Anderson, eccola, è lei, la mitica Annie Atkins.

Fatti un regalo, almeno ogni tanto.

Se sei un graphic designer non puoi non avere questo libro di Michael Beirut, direttamente da Pentagram. Io me lo sono regalato per Natale e te lo consiglio vivamente. Anche perché spacca sulla tua libreria.

Il 2015 reso visuale.

Il New York Times ha collezionato le migliori storie di visual storytelling del 2015. Da impazzire.

Oggi prevedo il futuro.

Signori e signore, con grande entusiasmo e professionalità, ti rivelo che nel futuro se non prevedi di registrare almeno un podcast sei un fallito. Leggi qua il perché.

Prima o poi morirò in diretta.

Per la rubrichetta “gli illustratori che mi piacciono da morire“, oggi c’è lei.

Provare per credere.

Sempre in merito al podcast di cui ti parlavo prima, qui la lista di tutto ciò di carino che puoi ascoltare per migliorare il tuo inglese.

Sarà anche buona?

Per essere bella, è bella. Dedicata ai veri intenditori (e designers) di doppio malto.

Riuscirò mai ad entrare in classifica?

Avrai capito che è tempo di classifiche. Sempre dal New York Times, le migliori copertine di libri del 2015. Sgrana pure gli occhi.

Come uscire dal caos mentale + materiale e fare un po’ di pulizie.

Scommetto che solo tu non conosci il magico potere del riordino. Io l’ho appena letto, e funziona. Il nostro miglior proposito per il 2016.

Ti è piaciuto questo articolo? Sì? Allora seguimi su Google Plus!

Lo sapevi che a seguirmi su Google Plus si diventa più ordinati?
Se trovi questo articolo utile, che cosa ti costa fare click sul pulsante Segui G+? Share the love!

E non dimenticare di condividerlo sugli altri social! Pena: il caos primordiale nel tuo armadio.